Articoli Consulente d'immagine Torino

Il mio Natale per voi dalla A alla Z

E’ arrivato, è arrivato velocemente, non ci siamo quasi accorti ed eccolo qui.

Pronte o non pronte è il momento dell’anno, quello più atteso per grandi e piccini, quello anche più frenetico, caotico, in cui si perde un po’ di vista il vero significato del Natale.

Il mio modo per augurarvi un Natale scintillante, e in senso lato un periodo di festa più brillante possibile, è quello di elencarvi in ordine alfabetico tutte quelle cose che fanno il Natale, che ce lo fanno vivere preziosamente. Perché si sa, alla fine sognare è la parte più bella della Vita, non fa male a nessuno ed è…gratis!

E ora…eccolo qui per voi il mio alfabeto:

A come Albero: che sia presente o meno nelle vostre case, è il simbolo per eccellenza, non so da voi, ma nel mio soggiorno è lì bello tronfio, accendere le sue luci aiuta a vivere un po’ di magia. Lo avete fatto quest’anno? O siete del “partito del NO”?

B come Borsa: durante questo periodo è meglio averla sempre più piccola, fino a farla diventare pochette o clutch, in modo che possa renderci trasformiste per i vari appuntamenti; cene, aperitivi, feste. L’importante è che sia…brillante!!

C come Candela: allo zenzero, alla cannella, alla vaniglia, o a cos’altro?

D come Desiderio: scrivere la letterina a Babbo Natale o mandare messaggi subliminali al proprio marito o compagno…non è la stessa cosa? 😊

E come Elfi: mai visti così tanti nei negozi come quest’anno. Arriva la moda ovviamente da oltreoceano, dove gli Elfi sono visti come i suggeritori di Babbo Natale, se messi nelle case sanno fargli arrivare tutti i desideri, di grandi e piccini.

F come Figura: attente alla scelta del vestito giusto per il Natale o per il Capodanno, ad ognuna il vestito giusto, basta saper esaltare i nostri punti giusti.

G come Giocattoli: tantissimi, mi paiono anche tutti uguali se visti negli scaffali dei grandi supermercati. Tanto che ho scoperto invece che da Harrod’s, a Londra, ce ne sono addirittura di originalissimi richiedibili su ordinazione.

H come Hotel: quante sono le fortunate che potranno permettersi qualche giorno di relax per una vacanza “mordi e fuggi”?

I come Immagine: non poteva essere altrimenti, da coach di immagine non posso che augurare l’immagine migliore di se stesse!

L come LUCCICARE: è la parola d’ordine del periodo natalizio. Un accessorio, sia esso una collana, gli orecchini, una cintura, o in modo più azzardato scarpe, borse, blazer…il must è brillare! Anche nel make-up, ma nel modo giusto.

M come make-up: anche per il make-up, come per la scelta degli outfit, la parola d’ordine è “togliere” anziché aggiungere. Anche a Natale, e a Capodanno, il mio consiglio è scegliere un punto del viso da voler enfatizzare, a cui voler dare più luce, siano le labbra o siano gli occhi, e per il resto lasciare il più possibile al naturale.

N come Nero: per me il “non colore” per eccellenza, ma non posso che confermare che è il colore più utilizzato come base. Dal “little black dress”, il must have che ci toglie dai guai per ogni appuntamento dell’ultima ora, al tubino, ugualmente versatile, al blazer.

O come Oroscopo: quante di noi lo consultano arrivate a dicembre? Ovviamente per scoprire cosa ci riserverà l’anno a venire? Anche qui, crederci o non crederci fa la differenza; io, nel dubbio, lo leggo sempre!!

P come…Panettone o Pandoro: diverse scuole di pensiero, diversi palati, chi vincerà tra i due sulle nostre tavole imbandite?

Q come Quaderni di Stile: quelli che si possono consultare se e quando necessitate, per essere coerenti con le proprie scelte di outfit, a seconda delle varie occasioni d’uso. Non lo avete ancora? 😉

R come Regali: si arriva sempre al giorno prima, c’è poco da fare, nonostante i buoni propositi di tutti gli anni. Lo sapere perché? Perché il nostro cervello fa molta fatica a muoversi per programmazione, preferisce…fare tutto in real time! A proposito, tutti i pacchetti sono pronti?

S come Saldi: non credete, anche questi sono dietro l’angolo! E quale migliore occasione per provare un po’ di capi desiderati senza acquistarli, se non ora che abbiamo più tempo per girare e scoprire chicche introvabili? Basterà un selfie in camerino per ricordarci del capo, una foto dell’etichetta et voilà!

T come Tavola: quest’anno io la preparerò con biglietti personalizzati per ciascun commensale, tutta d’oro e argento in abbinamento con l’Albero. E voi?

U come Unghie: ditemi un po’ che avete scelto di avere le unghie ben curate e con nuance di rosso-Natale?

V come Viso: dobbiamo concedergli tante coccole se vogliamo che esprima il meglio per noi, a partire dalla pelle, fino allo sguardo, da curare con il make-up più giusto per noi. E a proposito di viso, attente al taglio di capelli giusto!

Z come Zeppa in velluto: per chiudere questo alfabeto natalizio in stile glam, non poteva mancare la zeppa di velluto, ovviamente aperta e ovviamente con collant in vista. Qualcuna allargherà gli occhi per dire “Nooooo, mai!”, qualcuna invece l’adorerà. Sempre perché la Moda piace e la Moda non piace, la Moda fa parlare di sé e porta avanti cambiamenti e scelte, ed è per questo che noi l’amiamo così tanto!

Un Natale di Stile a tutti, un augurio profondo, armonia, grazia e serenità in ogni cuore.

Maria Cristina

Voucher Regalo Personal Shopper Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *